29.6.11

A new way to understand fashion shows: metropolitan men for Trussardi S/S 2012

Perchè vedere una sfilata seduti su strette panche con modelli che cavalcano la passerella così velocemente da non accorgersi nemmeno dei tessuti proposti dalla collezione quando puoi vivere in diretta un esempio concreto di ciò che la stessa collezione vuole raccontare?!Questo, e non solo, è l'ironico interrogativo che mi è sorto all'arrivo di una macchina d'epoca (senza scendere nei dettagli perchè non sono afferrata in tema di motori) esattamente coincidente con l'inizio del fashion show. Ebbene non tutti ancora avevamo capito che la monotonia della sfilata classica sarebbe stata scalzata da questo innovativo spettacolo. Fu così che da quel momento iniziale si susseguirono i più svariati mezzi di trasporto per accompagnare le varie proposte di stile della Maison Trussardi per la prossima S/S 2012.


Ed eccoci arrivati ad un altro mio step della Milan Fashion Week dedicata al menswear. Ma quello non fu un caso di ordinaria follia nella storia del fashion system, piuttosto una curiosa e vivace esibizione in un torrido pomeriggio milanese in Piazza della Scala in cui anche curiosi e turisti si riunirono per cercare di carpire qualche attimo emozionante di tutto ciò che stava accadendo. Per inciso: uso il passato remoto perchè rende il tutto più epico. Per quella mezzora la Milano che sostava tra Brera, Gallerie Vittorio Emanuele e Palazzo Trussardi si fermò per puntare gli occhi sulla seconda vettura che trasportava un uomo, semplicemente uomo, senza essere un manichino inanimato con addosso dei capi calzanti a pennello. Poi una limousine, poi un taxi e addirittura in bicicletta, per non parlare delle scommesse che oramai echeggiavano alle mie spalle su quale altro mezzo sarebbe potuta arrivare l'altra ondata di modelli. Seppur io lo stia facendo in modo ironico, ritengo importante spendere qualche parola in più sulla modalità di esposizione scelta questa volta dal brand. In essa infatti c'è racchiuso il messaggio di fondo: etnia, età, professione o esigenza di movimento che sia, Trussardi veste l'uomo in qualsiasi occasione: dall' elegante dandy charmante che indossa doppiopetto in colore sobrio come il blu notte abbinato all'impeccabile camicia e scarpa lucida all'accademico trendy d'ispirazione londinese con vintage sun-glasses, pull blu navy, pants a righe verticali e zaino in spalla. La palette dei colori varia tra i toni caldi del pesca, arancione e bordeux e quelli freddi dal grigio al blu. I must have? borsoni da lavoro o da viaggio non solo per i look più casual, foulard, zip che demarcano lo stile pratico di felpe in tessuto tecnico e righe che attraversano pantaloni e completi.
Uno show interattivo in cui stile e personaggi metropolitani esprimono un essere uomo sfaccettato e contemporaneo ma con richiami al gusto retrò. Che ne pensate??



What do you think about this new way to understand fashion show and collection?
Stay tuned guys and have a nice day:)

Sabrina T.

all rights reserved Patchwork à Porter

28.6.11

Panama and fluo color


wearing:

blouse: TopShop;
belt as bracelet and top: H&M;
shorts: Imperial;
open-toe: Flavio Castellani;
foulard: Gucci;
real panama hat;
handbag: Furla.

Hi guys!!
Tendenza degli ultimi tempi e trend che rimarrà nelle collezioni anche per tutto l'anno prossimo sono i colori fluo abbinati a colori più sobri come beige e color panna. In questo look ho scelto di accostare il giallo fluo della cintura H&M allacciata come un bracciale al polso, con un look casual come shorts canotta e l'immancabile foulard. Che ne pensate??:)

Hi guys!!
Trend of the last few years and must have that will return in the next collection are the fluo colors combined with more sober ones like beige or sour cream. In this look I chose to approach the fluo yellow of the H&M belt as bracelet with a casual look made by shorts, top and the inevitable foulard..What do you think about it??:)


Stay tuned for the others outfit and reviews..:)
Sabrina T.



all rights reserved Patchwork à Porter

27.6.11

A sailor's tale for Diesel Black Gold S/S 2012

Hi fashion guys!
Oggi vi parlo del mio terzo step durante la Milan Fashion Week dedicata alle collezioni maschili. Quello che ci viene proposto da Diesel Black Gold per la prossima S/S 2012 è un racconto di nomadismo moderno, ispirato agli itinerari reali e surreali dei suoi protagonisti, in perpetuo movimento attraverso situazioni e frontiere. I capi proposti enfatizzano l'animo vagabondo dell'eroe metropolitano: il mare è il suo elemento naturale ed il suo linguaggio. L'allestimento della location diviene suggestivo e catapulta i presenti nella vera filosofia del brand. Tutto ricorda l'atmosfera del best seller "Ventimila leghe sotto i mari" e la performance inscenata introduce una storia marinaresca in cui avventura, stile e praticità sono coniugati in un' unica presentazione.

Hi fashion guys!
Today I speak to you about my third step during Milan Fashion Week for S/S 2012 menswear collections. Diesel Black Gold tells us a tale of modern nomadism, with inspiration from the real and hyper-real wanderings of its protagonist in a life of perpetual movement  across situations and frontiers. This collection dives deeper into the brand's DNA , emphasizing and expressing the nomad soul of this metropolitan hero: this season, the sea is his natural element and his language.


 Il ragazzo Diesel Black Gold è contemporaneo, nomade ma con una meta ben precisa: la conquista della sua personalità. I capi della collezione mostrano perfettamente il connubio tra look casual e bohemian dalla visibile praticità e morbidezza di cotone e pellami dagli effetti volutamente used e vintage presenti sia sui capi d'abbigliamento veri e propri sia su tennis, mocassini e boots perfetti per daily o evening outfit.


Per il temerario uomo Diesel Black Gold l'eleganza si traduce in una scelta di stile inconfondibile con una cura particolare per dettagli e tessuti. Ciò che ha colpito la mia attenzione è indubbiamente la perfetta combinazione di forme e colori la cui palette spazia dai più caldi cuoio, crosta beige e panna ai più freddi verde oliva, giallo acido, blu sino ai toni del nero o grigio effetto stone washed.
Il vintage non è mai stato più moderno e il difetto diventa l'elemento cardine ed il più prezioso da conservare e mostrare come trofeo di vittoria. Strappi e rotture marchiano la collezione con la fatica itinerante dell'uso quotidiano. Il mondo della navigazione insegna:


Ho trovato inoltre davvero geniale la sottile metafora che si nasconde sotto la performance. La vita viene rappresentata come un'avventura su una nave alla ricerca dei mezzi per trovare il tesoro, ovvero il raggiungimento di un obiettivo. La collezione esposta per la prossima S/S  è propedeutica alla storia raccontata. Colorazioni, patchworks ed effetti particolari rendono il tutto reale e sincero come l'uomo che Diesel vuole vestire.


Cosa ne pensate di questa collezione?
Do you like this collection?

Stay tuned guys!!:)

Sabrina T.


all rights riserved Patchwork à Porter

24.6.11

Long skirt and biker denim


wearing: 

long skirt: Urban Outfitters NY;
denim gilet: Topshop Moto NY;
top, ring, belt: H&M;
platform: Aldo;
necklace: Bijou Brigitte;
handbag: Accessorize.


Calm, gold and bales of hay..the countryside of my childhood...


Stay tuned for others outfit posts and Milan Fashion Week..
Sabrina T.

23.6.11

Espadrillas and raffia hat for Ferragamo's man S/S 2012

Hi darlings!!
Passiamo alla seconda sfilata in agenda durante la fashion week maschile che mi ha colpito per alcuni dettagli.
Le luci sono soffuse, l'altmosfera è velata e Salvatore Ferragamo non ci mostra semplicemnete una collezione ma vuole raccontarci una storia.

Lo studio di un'artista: un raggio di sole filtra attraverso la grande finestra nell'ambiente fatto di legno naturale. La trama stessa della tela suscita la passione creativa di un impetuoso spirito.. 
Un uomo con lo sguardo fisso, i capelli pettinati all'indietro, carismatico, con il volto seduttore come in un ritratto di seppia. Indossa la sua camicia come fosse una nuova tunica, gli occhiali da sole vintage e ha scelto un cappello sfilacciato in rafia. L'uniforme indossata è fatta per il lavoro ed è anche una licenza per creare, composta da elementi basici ma unici uniti assieme da una sottile eccentricità.




Sfilano colori sobri dall'ispirazione sahariana che vanno dal beige, crema ed avorio, kaki, cammello, blu navy e verde army. Blazer, giacche, camicie e pull sono accompagnati da pantaloni palazzo e pants dalle forme morbide e comode. Seta, lino e kanvas presentano cuciture impeccabili ma a vivo, slavature che rendono used i capi. I must live dalla passerella riguardano indubbiamente gli accessori come: cappello in rafia presentato in varianti e con diversi abbinamenti di daily outfit; ai piedi le innovative espadrilla che presentano una suola in corda, dettagli in pelle ai lati e una forma squadrata sul davanti che ricorda una pantofola; la borsa da viaggio presentata di fatto come borsa da lavoro, in pelle o kanvas con dettagli in pelle, disegnata con capienti tasche laterali per contenere i necessari ferri del mestiere.


L'uomo Ferragamo è professionale ed elegante senza rinunciare alla praticità e comodità utile nella prima stagione calda; la qualità dei capi che indossa rispecchia la filosofia della Maison: un viaggio intorno all'arte che riflette cultura e personalità. Il ritorno dell' espadrilla assemblata con materiali perlopiù freschi e morbidi risulta essere uno degli elementi cardine per la prossima S/S maschile e come vedremo a Settembre, ciò riguarderà anche le collezioni femminili in cui già da questa stagione il ritorno è palese. La parola chiave dunque diventa comodità associata al lusso che può derivare anche da materiali semplici come corda o kanvas.


A breve le recensioni sulle altre presentazioni a cui ho assistito ed un riepilogo dei must have per i boys!!
Stay tuned:)

Sabrina T.

all right reserved Patchwork à Porter



21.6.11

Ermanno Scervino S/S 2012: casual invades the catwalk

Hi fashion guys!
Durante questa fashion week milanese dedicata alle collezioni maschili per la prossima S/S 2012 ho potuto notare alcuni fili conduttori che determinano le tendenze viste live dalle passerelle. Partiamo con la sfilata firmata Ermanno Scervino: nulla è più ovvio ed ogni stile viene scomodato per lasciare spazio ad un più giovane e fresco casual look con dettagli sartoriali, sfoderati e cotoni tarlati dal mood "used". Gli scolli si arrotondano nei cardigan in cotone, lino canapa e rafia e si appuntiscono nelle t-shirt. Un vero must che persevera è l'overlap che dona comfort e praticità ad ogni outfit, sia che si tratti di blazer e giacche in maglia o crespo di lana per smoking da sera doppio petto su camicie di seta bianca chiuse da papillon, sia in abbinamenti dal twist più sportly in cui anche le forme più classiche si accostano a materiali tecnici, morbidi ed estivi.


Una particolarità di questa collezione è decisamente l'effetto stropicciato mai piatto, visto sia su camicie portate con studiata non curanza abbinate a shorts dal mood vacanziero, sia su giubbini in morbida pelle color kaki e taupe. 


Giochi di righe, stampe minimal principe di Galles e Pied a Poule sono le fantasie ricorrenti della collezione ed accompagnano cappelli in tessuto colorato e panama in rafia stretch. Mocassini in raso o kanvas sono presentati nelle varianti del blu e del bianco sporco che ritroviamo nella palette di colori anche sui capi d'abbigliamento veri e propri con sfumature che vanno dall'azzurro polvere al navy, dal grigio ghiaccio all'asfalto, accostati a tocchi di porpora.  


Lo stile sobrio ed essenziale della Maison non viene spodestato, reinventando tuttavia alcuni elementi che lo rendono più sbarazzino, pratico ed imperfetto. Gli effetti stropicciati a cui accennavo prima, assieme a giacche abbottonate quasi casualmente dai tagli apparentemente asimmetrici, scarpe pantofola bicolor anche sotto ai più eleganti completi, cotone discontinuo e tarlato per donare un aspetto vintage e safari e divertenti accostamenti di colore sui cappelli. Ho trovato questi accorgimenti davvero interessanti, voi che ne pensate?

What do you think about this collection?
Stay tuned with other selection of fashion shows and trends by presentations..:)

Sabrina T.

all right reserved Patchwork à Porter


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...