red, patchwork and retrò mood for 2013

Ecco un altro post in prima linea sui fashion show milanesi a cui ho assistito. Oggi è il turno di Marras e Laura Biagiotti: due collezioni che ho amato sin dalla prima uscita in catwalk. La stampa è il vero filo conduttore, seppur con ispirazioni diverse osserviamo un uso smodato di patchwork, collage e assemblaggi di colore per fantasie astratte. Rosso tinta dominante nel primo e arancio nel secondo. Ad accomunare entrambi troviamo poi gli inserti in pelliccia e le applicazioni preziose. Linee iperfemminili al contrario dell'allure TomBoy visto da Paola Frani e Scervino ma bando alle ciance cominciamo:

Here's another post on the front line on Milan fashion show I attended. Today is the turn of Marras and Laura Biagiotti, two collections that I have loved since the first exit on the catwalk. Prints are the real theme, albeit with different inspirations, we can observe the use of patchwork, collage and assemblage of abstract color patterns. Dominant palette is red for first and orange for the second. In common we find then fur inserts and precious details. Ultra-feminine lines instead of Tomboy allure seen in other shows like Paola Frani and Scervino but now let's start:


Antonio Marras A/W 2012-2013


CLICK TO SEE MORE

"Stramilano", Milly e le tonalità calde del rosso sono gli ingredienti fondamentali della collezione proposta in passerella. Marras si è ispirato allo stile di Milly, cantante degli anni '50 e donna icona milanese per antonomasia, bandiera di eleganza e charme metropolitano. Un tributo che culmina nell' emozionante finale dello show in cui a far da sottofondo è la voce dell'artista e la proiezione del suo volto. Ho adorato le stampe di cappe oversize dal mood retrò e colletti, must che rimarrà imperturbabile per tutto l'anno prossimo. Il nero sofisticato e ladylike si unisce al porpora e all'ecrù in combinazioni sempre diverse e lodevoli. Ecco alcune foto, che ne pensate?



Laura Biagiotti A/W 2012-2013

Una scoperta. Lo stile di questa Maison storica nel made in Italy si è rinnovato negli ultimi tempi e la collezione vista in passerella mi ha stupito in positivo. L'ispirazione della linea rimanda agli abiti della corte di Teodora, imperatrice bizantina, propondendo stampe geometriche, sfarzose e tocchi preziosi nei dettagli di mantelle, cappotti, bluse e minidress. Tra total white, magenta e toni cipria, tutto ricorda i mosaici ed è subito amore per le applicazioni di pietre e borchie e ankle boots a fantasia. Ecco le foto:


A prestissimo nuovi post ma nel frattempo fatemi sapere le vostre impressioni sulle collezioni:) che ne pensate??

Soon new posts but at the same time let me know what do u think about these collections:)


all rights reserved Patchwork à Porter

Sabrina T.

Italian fashion and design lover, globe trotter and web editor full time. Leave me your feedback and keep in touch!

7 commenti:

  1. Sono stupende queste sfilate!
    Che colori intensi quelli di Marras...
    Bellissime le forme degli abiti di Laura Biagiotti!

    ;)

    G.

    vitaminagblog.blogspot.com

    RispondiElimina
  2. Molto carini i vestiti fotografati ;)
    Leti!

    RispondiElimina
  3. Mi piace sia la collezione di Antonio Marras che quella di Laura Biagiotti: contengono alcuni elementi retrò che spero possano tornare di moda, come i colletti e i pantaloni larghi, che possono rendere molto attraente il look femminile...

    RispondiElimina

Instagram