Come avere un’abbronzatura top senza problemi

come avere abbronzatura perfetta

Tutte le donne sognano un’abbronzatura perfetta da sfoggiare nei mesi estivi, ma raggiungere un risultato ottimale non è sempre facile. Alcuni errori molto diffusi compromettono infatti fatalmente ore e ore di esposizione al sole, causando problemi e fastidi alla pelle come scottature, spellature e irritazioni. Come evitare tutto ciò? Ecco qualche consiglio per prendersi cura della pelle prima e dopo l’esposizione ai raggi del sole.

I segreti per un’abbronzatura perfetta

I primi passi verso un’abbronzatura impeccabile iniziano a tavola: l’alimentazione è infatti un’alleata preziosa per preparare al meglio la pelle all’esposizione solare. Una dieta ricca di vitamine e sali minerali è fondamentale: in particolare i cibi contenenti vitamina A favoriscono la produzione della melanina e di conseguenza anche l’abbronzatura. Via libera quindi a carote, albicocche, meloni, fragole, peperoni e in generale a frutta e ortaggi dalla polpa rossa, gialla e arancione. 

Un’altra regola d’oro per raggiungere l’obiettivo è idratare bene la pelle: bisogna quindi sforzarsi di bere molto (almeno 2 litri d’acqua al giorno) e spesso, ricordando di utilizzare una crema idratante dopo ogni doccia. 
Anche l’accurata rimozione delle cellule morte è uno step che si rivela essenziale: fare uno scrub 1-2 volte a settimana, in base alla sensibilità della pelle, oltre a rendere la cute più morbida servirà per preparare la pelle all’abbronzatura. Per non vanificare gli sforzi fatti, mai dimenticare la protezione solare: oltre a schermare i raggi UVA e UVB, la crema protettiva evita fastidiose scottature e spellature, decisamente antiestetiche e pericolose per la salute. L’ideale è quindi applicare la protezione in maniera omogenea almeno 20 minuti prima di stendersi al sole, riapplicandola dopo 3-4 ore. 

Il consiglio è quello di partire con una protezione elevata e poi diminuirla progressivamente. Particolare attenzione va prestata a zone sensibili come viso e labbra: oltre alla classica crema, utilizzare quindi uno stick solare spf 50+ specifico come quello di Lichtena per idratare e proteggere le labbra. Tips: utilizzate uno spray protettivo per i capelli e fate attenzione alle orecchie! Per evitare scottature, ricordatevi di stendere la crema anche sulle sommità.

Come prendersi cura delle pelle abbronzata e mantenere la tintarella

Spesso si pensa a tutti gli accorgimenti utili per abbronzarsi ma non a ciò che è necessario fare per conservare il risultato tanto desiderato. Se si vuole conservare più a lungo la tintarella, sfoggiandola così anche nei mesi autunnali, è bene osservare qualche regola. 

La prima è idratare accuratamente la pelle anche dopo l’esposizione al sole, evitando che diventi secca e che tenda a desquamarsi. Lozioni doposole e maschere specifiche garantiranno il giusto mix tra apporto idratante e lenitivo e contribuiranno a mantenere la cute ben elastica, evitando che si screpoli o si spelli. A questo scopo sono ottimi prodotti a base di olio di Argan e aloe vera. Anche la temperatura dell’acqua durante l’igiene quotidiana non va affatto sottovalutata: l’ideale è usare acqua tiepida e non eccessivamente calda, in quanto inaridirebbe la pelle. Se, nonostante tutto l’impegno e la cura, la pelle si desquama in alcuni punti, procedete pure con un leggero gommage così da rendere il colorito uniforme. 
Un altro consiglio utile? Evitate i tessuti ruvidi e pesanti e gli indumenti troppo stretti, per scongiurare il rischio di un’esfoliazione indesiderata.

Sabrina T.

Italian fashion and design lover, globe trotter and web editor full time. Leave me your feedback and keep in touch!

Nessun commento:

Posta un commento

Instagram